La Dieta Mediterranea in tavola. Ricette della tradizione.

La valorizzazione della Dieta Mediterranea, come sinonimo di quotidianità, salute, benessere e territorialità, è il fulcro del progetto “La Dieta Mediterranea in tavola. Ricette della tradizione” a cui stiamo dando vita insieme alla Facoltà di Agraria e il corso di laurea in Scienze Gastronomiche Mediterranee dell’Università degli studi di Napoli Federico II e con la creatività dei bambini de La Casa dei Cristallini.

L’obiettivo dell’iniziativa consiste in una stretta cooperazione tra il mondo della ricerca e quello della distribuzione, che trova la sua realizzazione nella pubblicazione di un volume, edito Giunti, che offre ai lettori una carrellata di ricette dei principali piatti della tradizione Campana donateci dal nostro staff e analizzate dagli esperti della Facoltà sotto il punto di vista biologico e nutrizionale. 

La Casa dei Cristallini, un centro socio-educativo del Rione Sanità di Napoli che da oltre dieci anni coltiva i sogni ed il futuro di numerosi ragazzi e che costituisce un punto di riferimento per molte famiglie del quartiere grazie all’impegno instancabile dei numerosi volontari che ne fanno parte, parteciperà all’iniziativa con l’introduzione di un laboratorio formativo e creativo che permetterà ai più piccoli di conoscere da vicino i migliori piatti della tradizione e lavorare con le materie prime fino a realizzare le rappresentazioni illustrate delle ricette che stiamo raccogliendo con cura. I lavori illustrati dai bambini inoltre, diventeranno una Mostra Itinerante per promuovere il tema della cultura gastronomica mediterranea.

Questa iniziativa mette in luce i valori in cui crediamo fin dal principio, che da sempre seguono la promozione di una cultura della dieta mediterranea come scelta quotidiana e permettono la creazione di progetti sempre nuovi volti a sottolineare l’importanza di una sana e corretta alimentazione. Basiamo dunque il nostro lavoro non solo sull’offerta di prodotti genuini caratterizzati da una produzione più vicina e responsabile, ma anche su un’intensa comunicazione che esprima il giusto rapporto con il cibo ed il fondamentale legame tra l’uomo e il territorio.

Instagram