Valori e obiettivi del progetto Be.A - Sole 365

Valori e obiettivi del progetto Be.A

Un’alimentazione sana e buona può contribuire ogni giorno al benessere naturale del corpo. Questo però è possibile solo grazie ad una garanzia di sicurezza del cibo che riduca non solo i rischi per la salute pubblica, ma anche quelli per quella ambientale ed economica del paese. 

Sono questi gli obiettivi che l’ONU promuove ogni anno con la Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare, rendendo il 7 giugno un giorno di consapevolezza sui benefici preziosi che una nutrizione corretta può offrire, ma anche sui rischi in cui si può incorrere con alimenti non controllati o provenienti da produzioni mal gestite. 

Il progetto Be.A in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università di Napoli Federico II, nasce proprio per sottolineare quotidianamente l’importanza della sicurezza alimentare e dei processi più adeguati che servono per ottenerla. Noi partiamo mettendo al centro il benessere animale. Curiamo l’allevamento del bestiame in ogni fase della filiera, ottenendo così carne controllata e certificata che, oltre a favorire l’acquisizione dei giusti principi nutritivi, sostiene il pianeta e previene numerose patologie gravi come l’obesità.

Ma vediamo come grazie alle illuminanti informazioni forniteci da Giuseppe Campanile, docente di Zootecnica Speciale presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università di Napoli Federico II:

Attraverso un percorso studiato ad hoc dal Dipartimento stesso, i vitelli da carne seguono alcune pratiche di allenamento e diete specifiche che li aiutano a migliorare giorno dopo giorno le proprie caratteristiche fisiche. In questo modo si tiene conto di tre aspetti fondamentali: il rispetto assoluto del comportamento animale, il soddisfacimento dei principi nutritivi più utili alla salute umana e la riduzione di emissioni nocive per l’ambiente. Offrendo agli animali un’alimentazione più equilibrata infatti, diminuisce la percentuale di metano emesso dal bestiame durante la masticazione. Non solo. Con diete specifiche per gli animali, migliora anche la qualità della carne prodotta e vengono attivate speciali bio-molecole che prevengono i processi infiammatori alla base di patologie come ictus, neoplasie e obesità.

L’unione con il mondo della scienza nasce quindi dalla necessità di supportare ancora una volta la corretta alimentazione, tramite la sicurezza costante delle materie prime utilizzate e la certezza di prodotti verificati sulle vostre tavole. Il tutto con pratiche sostenibili e vicine alla Terra. 

Perché ci impegniamo a mettere in pratica i valori in cui crediamo.

E lo facciamo supportando anche Giornate importanti come questa, perfette per divulgare quanto più possibile la buona cultura alimentare.

 

Instagram